News > Problema casa

Problema casa

Letture: 929

08/07/2008 - Manovra finanziaria 2009: varato un apposito Piano casa, inserito nell'art.11 del decreto legge 25 giugno 2008 n.112.

Obiettivo del piano Ŕ quello di superare in maniera organica e strutturale il disagio sociale e il degrado urbano derivante dai fenomeni di alta tensione abitativa.

Il piano nazionale di edilizia abitativa Ŕ predisposto dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro per le politiche giovanili; entro 60 giorni a partire dal 25 giugno 2008, il Ministero delle Infrastrutture trasmette la proposta di piano alla Conferenza unificata, successivamente viene approvato dal CIPE.

Caratteristiche
Il Piano Ŕ rivolto all'incremento del patrimonio immobiliare ad uso abitativo attraverso l'offerta di alloggi di edilizia residenziale, da realizzare nel rispetto dei criteri di efficienza energetica e di riduzione delle emissioni inquinanti, con il coinvolgimento di capitali pubblici e privati.

Il Piano prevede sia il recupero del patrimonio abitativo esistente, sia la costruzione di nuovi alloggi ed Ŕ articolato, sulla base di criteri oggettivi che tengono conto dell'effettivo disagio abitativo presente nelle diverse realtÓ territoriali.

Destinatari degli alloggi
Categorie sociali svantaggiate nell'accesso al libero mercato degli alloggi in locazione:
a) nuclei familiari a basso reddito, anche monoparentali o monoreddito;
b) giovani coppie a basso reddito;
c) anziani in condizioni sociali o economiche svantaggiate;
d) studenti fuori sede;
e) soggetti sottoposti a procedure esecutive di rilascio;
f) altri soggetti in possesso dei requisiti di cui all'articolo 1 della legge n. 9 del 2007;
g) immigrati regolari.

Fonte: Palazzo Chigi




Immigrazione




 


consorzio@informanziani.it